News

Streaming Live

  • 15.30 inizio diretta (anteprima di approfondimenti )

  • 16.30 Celebrazione Eucaristica

  • 17.45 Stop alla diretta

  • 20.30 Ripresa diretta (anteprima approfondimenti)

  • 21.30 Concerto di evangelizzazione

  • 23.30 Chiusura

Diretta radio trasmessa da Radio Proposta in blu.

Conduttore del programma: Vanna Balducci

Regia: Don Daniele Frimaire, Mathieu Ghignone, Michael Clavel

Live dell’evento giovani del 21 giugno

Live dell’evento giovani del 22 giugno

INTERVISTE

Raffaele Di Francisca

Raccontaci di cosa ti occupi.

Dopo 175 anni Papa Francesco ha deciso di rinnovare l’apostolato di preghiera, chiamandola rete mondiale di preghiera e coinvolgendo più gruppi e movimenti possibili. Io mi occupo di coordinare la sezione del nord Italia.
Per riuscire a meglio evangelizzare i giovani il Papa ha messo a disposizione un’applicazione, chiamata Clicktopray, con la quale è possibile pregare e parlare direttamente con lui!

Credi nel valore di questi evento mossi dai giovani?

Certo che ci credo! In quanto insegnante di religione, assistito da mia moglie Nadia e mia figlia Chiara, capisco assolutamente la bellezza di avere dei giovani pronti ad evangelizzare il prossimo.

Secondo te, è importante avere una comunità che ti assiste?

C’è sempre da ricordare che Gesù mandò i discepoli a due a due, mai da soli!

Che messaggio puoi lanciare ai giovani che sono qui oggi?

Aprite il cuore! Gesù non si incontra con i piedi né con le mani, ma con il cuore!

Ultima domanda, hai avuto delle testimonianze dai tuoi genitori o la tua fede è nata “da sola”?

Io sono nato in una famiglia cristiana, si andava a Messa tutte le domeniche. Ho incontrato il Signore già da bambino. Questo però non vuol dire che io non abbia avuto dei momenti bui, anzi, ho commesso errori anche io.

Don Camine Arice

Non ancora intervistato

Lorenzo Pasquariello

Non ancora intervistato

Fra Franco Busato

Non ancora intervistato

Don Angelo Zucchi

Non ancora intervistato

Suor Serena Munari

Suor Serena, raccontaci qualcosa!

Io sono una francescana che vive in una comunità monastica ad Ivrea. Non faccio nulla di speciale a parte pregare e lavorare seguendo il Vangelo nel carisma di Francesco e Chiara d’Assisi. Seguo una vita semplice, come quella degli altri, prego solo un po’ di più. Per quanto riguarda i giovani, mi occupi di accogliere quei gruppi che vogliono un momento di confronto e dialogo con il Signore.

Il Rinnovamento ha coniato l’hashtag #cristovive, riassumi il significato che dai a questi giorni nello spirito di questo hashtag!

Cristo vive per voi, è tutto quello che c’è da dire.

Com’è nata la tua vocazione?

In prima superiore ho avuto un momento di lontananza dal Signore, credevo andasse solo da quelli che, in chiesa, pregano i rosario. Io però non riuscivo a trovarlo così. Un giorno, al pub, ho incontrato due ragazzi, Daniele e Andrea. Con loro io mi sono sentita accolta e non giudicata. Non so come spiegare, ma lì con loro, il Signore si è fatto presente per me. Ho capito che il Signore c’era, che mi voleva bene e che voleva incontrarmi.

Quindi è interessante dire e vedere come la fede si trova sia andando a messa, leggendo il Vangelo, ma anche nelle piccole cose anche nei posti più, potremmo dire, inadeguati.

Davvero, la si trova nei luoghi più impensati. Io ho pregato molto per un progetto di evangelizzazione di strada. Io e due mie sorelle lo abbiamo proposto al vescovo e lui, entusiasta, ci ha dato un mandato per portare il Vangelo a chi altrimenti non lo incontrerebbe.

Don Luca Ramello

Non ancora intervistato

Donato Sciannameo

Non ancora intervistato

Don Luca Peyron

Non ancora intervistato